1 Causa - 2 Beatificazione

Antonio Rosmini Beato

 



Domenica 18 novembre 2007 a Novara ha avuto luogo il Rito di Beatificazione del Venerabile Servo di Dio Antonio Rosmini Serbati, Presieduta dal rappresentante del Santo Padre Benedetto XVI, il Cardinale Josè Seraiva Martins.

Il Santo Padre stesso ne diede notizia durante l’Angelus del 18 novembre.

La Beatificazione ha concluso il lungo percorso che vide complesse e spesso dolorose vicende, sorte già durante la vita di Rosmini, con giudizi, interpretazioni positive e negative sul suo pensiero esposto nei suoi innumerevoli scritti, che originarono quella che fu chiamata la “Questione rosminiana”, proseguita anche dopo la sua morte, avvenuta il 1° luglio 1855, e che ha avuto termine con la Nota della Congregazione per la Dottrina della Fede sul valore dei decreti dottrinali concernenti il pensiero e le opere del Rev.do Sacerdote Antonio Rosmini Serbati, del 1° luglio 2001.

Intendiamo riproporre qui le varie tappe di questo percorso, suddividendolo in tre parti:

1. La Questione Rosminiana
2. Il percorso della Causa
3. L’iter di preparazione alla Beatificazione

 

 
Postulatore Generale dellaCausa
Padre Claudio Massimilano Papa, I.C.
e–mail: postulatore.rm@rosmini.it





 
Lettere della Postulazione




 

17/01/2007 Vai al dettaglio
Questione rosminiana


1. Dalla prima polemica del 1840 alla condanna del 1949 – 2. Dalla polemica del 1850 al “Dimittantur” del 1854 – 3. Dal 1854 al “Post obitum” del 1887 – Dal 1888 alla “Nota” del 2001

29/12/2015 Vai al dettaglio
Percorso della Causa


1. Profilo storico – 2. Iter della Causa – 3. Documentazione varia

01/03/2016 Vai al dettaglio
Beatificazione: iter preparazione


Le annuali sei Settimane Rosminiane, dal 2002 al 2007, in preparazione della beatificazione. – Argomenti – Rassegne della Stampa – Convegni e relazioni

Copyright © 2017 www.rosmini.it